L'altro CARLO

 

Carlo Magni - Berlin Marathon

Ho sempre praticato la musica, fin da bambino. Non l'ho mai lasciata, anche se ci sono stati periodi meno prolifici di altri. Adoro suonare J.S. Bach e il jazz, perchè le vicende del popolo afro-americano mi hanno sempre colpito, per la loro drammaticità ma anche per le risposte che sono emerse prepotentemente da tanto dolore. La sofferenza, per quanto mi riguarda, la cerco attraverso l'attività fisica, in particolar modo nella corsa, lo sport che mi affascina di più.

Dal 2003 ad oggi ho disputato 6 maratone, correndo a Milano, Roma, Praga e Berlino, mentre per quanto riguarda le mezze-maratone ho perso il conto, ma credo di essere vicino ad un totale di 30. Non sono certo un grande atleta, ma mi difendo sempre con onore. I miei personali sono 1h23m39s nella Half-Marathon, mentre nella gara regina ho fermato i cronometri sul tempo di 3h20m37s, nel 2009 a Praga.

Carlo Magni con Ayrton Senna

Negli anni ottanta, invece, ho frequentato molto l'ambiente dell'automobilismo, F.3 e F.1 in particolare. Ho visto ad un palmo di naso i migliori piloti della storia, ma il cuore rimane inesorabilmente legato al grande brasiliano Ayrton Senna, al quale ho dedicato un brano contenuto nel CD "In Side Out".

Mi piace pure scrivere, di sport.

Carlo Magni - La Vida Loca

Ho collaborato con alcuni quotidiani e per dieci anni ho gestito il sito internet di Roberto Locatelli, pilota del motomondiale che nel 2000 ha vinto il titolo iridato nella classe 125. L'anno scorso è uscita la sua autobiografia, che, come sempre accade, è scritta in pratica da qualcun altro, nel caso specifico il sottoscritto!

Ecco spiegato questo spazio intitolato "L'altro Carlo", dove troverete tante fotografie di tutte le mie passioni sportive passate, presenti e, speriamo, future...

 

 

Inizio Pagina